BlogZone | Sirolo, la mia l’isola che non c’è!

“Seconda stella a destra, questo è il cammino!”, Sirolo mi ricorda molto l’isola che non c’è. Non parlo solo di un luogo spettacolare, magnifico e immerso nella natua, ma proprio di un’oasi sull’adriatico che fa dimenticare di trovarsi sulla parte di costa italiana probabilmente più criticata negli anni per inquinamento e via dicendo.

Un paesino che è sinonimo di finestra sul mare, basta poco infatti sporgendosi dal belvedere per ritrovarsi catapultati in un altro mondo ed è subito voglia di scendere in spiaggia per godersi il verde del Monte Conero che si specchia sull’azzurro trasparente di queste acque. Tanti posti nascosti, grotte, sfumature e colori che fanno pensare a tutto tranne che di trovarsi in provincia di Ancona.

La cosa bella è che Sirolo con le sue spiagge è solo una delle tante meraviglie che possiamo trovare lungo la Riviera del Conero, ancora sconosciute ai tanti che preferiscono spostarsi al sud o addirittura all’estero.      

Ho detto che Sirolo è un po’ come l’isola che non c’è, ma vi assicuro che esiste ed è una realtà assolutamente da assaporare, magari in costume e con le ciabattine per i sassi.

Tante altre foto sul mio account Instagram@giuliotolli” e sulla mia pagina FacebookGiulio Tolli Photography“.


Annunci